Scooter per anziani e scooter per disabili: particolarità e differenze

Che differenza c'è tra uno scooter per anziani e uno scooter per disabili?

L'unica differenza tra questi due mezzi sta nel sedile, o meglio nella possibilità d'uso del sedile, e nei comandi.

Per esempio se un disabile riesce a muovere solamente la mano invece di avere il volante lo scooter viene attrezzato con un classico joystick come quello per le carrozzine dentro casa; se per salire su uno scooter mi è difficile fare il gradino per salire sul poggiapiedi il sedile deve essere perfettamente girevole e il più possibile abbassabile e se ho poca stabilità deve essere provvisto non solo della cintura di sicurezza ma in alcuni casi anche di sedili avvolgenti particolari.

Di certo bisogna ricordarsi che lo scooter è un ausilio alla deambulazione adatto alle persone in possesso delle piene capacità psichiche; ricordate che se è un oggetto mal condotto può procurare danno alle persone.

Scooter elettrici per anziani e disabili:un'interessante panoramica

In sessanta secondi cerchiamo di chiarire che cosa è uno scooter per anziani / scooter per disabili.

Innanzitutto lo scooter, grande o piccolo che sia, quando è dedicato alla deambulazione degli anziani o dei disabili non è un veicolo, è semplicemente un ausilio alla deambulazione.

Ad esempio le stampelle e lo scooter sono per legge la stessa identica cosa; lo scooter per anziani quindi non è lo scooter che può fare i 45 km/h, non è lo scooter che possiamo usare per trasportare un nostro amico: è un oggetto che ci consente di camminare all'interno del nostro paese o spostarci da un paese all'altro sempre a velocità contenuta (gli scooter per essere seri dovrebbero avere il limitatore di velocità, non più di 6 km/h quando si è sul suolo pubblico ovverosia piste ciclabili, marciapiedi, zone pedonali, oltre 6 km/h quando si è su suolo privato, per esempio il giardino di casa mia o il bosco di un mio parente).

Lo scooter normalmente venduto in Italia è purtroppo quasi sempre prodotto in Cina. In Italia abbiamo solo due o tre aziende che producono scooter assai particolari e tutti di derivazione industriale. In verità quindi non esiste una gran differenza fra un rivenditore ed un altro poiché tutti seguono bene o male lo stesso processo costruttivo; questo non significa che non siano dei buoni prodotti, l'importante è stare attenti a pagarli il loro giusto valore.

Vasche con sportello apribile per anziani e disabili

Cerchiamo oggi brevemente di farci un'idea generale sulle cosiddette vasche apribili.
La prima domanda che ci poniamo è: a chi servono? Servono a persone con una discreta mobilità.

Vediamo quindi perché una vasca con porta è meglio di una vasca senza porta.
Una vasca con porta apribile consente di sedersi come ci si siede su una seggiola pur restando all'interno della vasca e quindi nel momento del rialzo che per le persone anziane è uno dei più delicati sicuramente la vasca apribile dà un grande aiuto.
Le differenze minime tra una vasca e un'altra sono parecchie ma sono rivolte perlopiù ai tecnici del settore; quello che dovrebbe controllare il cliente è che la vasca che gli viene proposta non sia in plastica (cioè non sia uno stampo unico fatto in questo materiale), ma sia costituita da uno scheletro in acciaio zincato o di inox sul quale viene stesa la resina fino ad ottenere un contenitore a tenuta perfetta e soprattutto che non si rompa con l'avanzare del tempo.

Doccia per anziani e doccia per disabili: peculiarità e differenze

Succede spesso che si acceda ad Internet per cercare una doccia adatta alla nostra anzianità o alle nostre capacità di movimento: diciamo due parole sulla cosiddetta doccia per anziani e doccia per disabili, due definizioni standard ormai di uso comune.

La doccia per disabili è una doccia che deve consentire ad una sedia ruotata (normalmente sono seggioline in acciaio inox con rotellina) di portare un signore disabile, ovverosia che non può camminare, all'interno di un vano doccia e qui provvedere alle sue necessità di igiene.

Una doccia per anziani è un'altra cosa; la doccia per anziani è una normale doccia delle dimensioni che si vuole attrezzata con tutti quegli ausili a noi necessari, ad esempio: se dopo due o tre minuti che sono in piedi le mie gambe tendono a cedere, è bene che la doccia sia provvista di un sistema paracadute attaccato al soffitto che mi impedisca di accasciarmi a terra; se invece tendo a scivolare è bene che la doccia abbia un sedile sul quale io mi possa sedere. Soprattutto se mi sto facendo la doccia e voglio lavarmi una gamba e quindi resto in piedi solo con una gamba è bene che ci sia un sistema di maniglioni d'appoggio. La doccia per anziani è quindi un vestito su misura fatto per le vostre possibilità.

Per maggiori informazioni sul rifacimento bagni per persone anziane e disabili si visiti l'apposita sezione: BAGNO DISABILI | BAGNO ANZIANI

Agevolazioni fiscali per l'acquisto di un montascale

Sui montascale vanno spese due parole anche per quanto riguarda la questione fiscale.
Ad oggi, anno 2017, l'iva è al 4%; la domanda che viene posta comunemente è se l'iva è legata puramente alla disabilità dell'acquirente (disabilità motoria) o è legata al concetto dell'oggetto.
Dopo varie discussioni e diverse interpretazioni si può dire che l'iva è legata all'oggetto.

Quindi normalmente un impianto montascale è un impianto che ha diritto all'iva al 4% in quanto tale.

Per maggiori informazioni riguardo gli sgravi fiscali e i contributi per disabili vi rimandiamo al nostro approfondimento.

CHIUSURA ESTIVA

Si informano i gentili clienti che gli uffici di Centaurus Rete Italia rimarranno chiusi per ferie dal 14 al 20 Agosto e riapriranno regolarmente Lunedì 21 Agosto.